Design: le tendenze spiegate dai giovani talenti del progetto Discovered di Ahec

Quali saranno le nuove tendenze nel settore del design? Stando a quanto raccontano i giovani designer selezionati per partecipare al progetto Discovered di Ahec, arredi e oggetti saranno in futuro molto più funzionali – rispetto alle consuete attività che possono svolgersi in casa – ma anche più adattabili alle rinnovate esigenze di vita e di lavoro da casa. Si tratterà di oggetti che permettono di rendere più vivibile l’ambiente domestico rendendolo un luogo piacevole e rilassante, luogo in cui l’introspezione è sempre possibile grazie alle connessioni emotive che gli stessi sono in grado di stabilire, ricordandoci sempre di più quanto fosse importante, al contempo, la relazione con lo spazio pubblico e con la natura al di fuori delle nostre case. Si tratta di una nuova concezione di spazio quella che i giovani designer stanno cercando di raccontare al meglio, la concezione di spazio del futuro.

 

Discovered: in cosa consiste il progetto 

Il progetto Discovered organizzato da Ahec in collaborazione con il Design Museum di Londra ha come obiettivo quello di supportare e promuovere il lavoro della prossima generazione di designer a cui è stato chiesto di realizzare un oggetto in risposta alla propria esperienza nel mondo messo a dura prova dalla pandemia. I talenti selezionati hanno dovuto dare vita ad un oggetto o ad un mobile che offrisse un valore aggiunto ai propri spazi domestici lasciandosi ispirare dalle esperienze più semplici della vita quotidiana, dal desiderio per esempio di connettersi con la natura e l’aria aperta, così come di ritornare in connessione con gli altri.

Chi ha lavorato da casa, ha creato arredi funzionali e modulabili in base allo spazio disponibile oppure arredi che risultassero idonei a fare da sfondo per le videochiamate. Un più forte senso di nostalgia con il mondo esterno e la socialità ha portato ad ispirarsi molto alla natura, così come il tempo dedicato ad una maggiore riflessione, lettura o meditazione ha ispirato la creazione di arredi che offrissero angoli di relax e maggiore comfort nella propria casa. Ogni designer, dunque, ha esplorato il proprio background personale e culturale, spesso coinvolgendo le proprie famiglie nel processo creativo.

 

I progetti presentati a Discovered, ecco tre esempi 

Abbiamo selezionato tre esempi di progetti presentati dai giovani talenti del design a Discovered. Si tratta di esempi che permettono di capire la portata di questa iniziativa.

Mimi Shodeinde ha scelto di utilizzare quercia rossa e acero tenero americani per creare la Howard desk, una scrivania che si caratterizza per una estrema solidità ma anche per le sue forme leggere. È una scrivania che permette di farci comprendere quanto sia importante fare affidamento su ciò che ci è familiare per trovare stabilità e forza, ma allo stesso tempo anche libertà. È una scrivania perfetta per i nuovi modi di vivere la casa, lavorare e studiare che la pandemia ha reso possibili.

Juan Franco e Juan Sierra hanno invece creato una panca multifunzionale, adattabile ad ogni esigenza grazie alla possibilità di inserire vari accessori, tra cui schienali e vassoi. È una panca adatta per la casa, ma anche per l’ufficio. È una panca adatta anche per uno spazio pubblico. Prende il nome di Riverside bench ed è realizzata in quercia rossa americana. Trae ispirazione dalla necessità di trovare sempre nuovi spazi all’interno dei nostri ambienti per poter portare avanti tutte le nostre attività al meglio.

Il progetto Reframe di Ivana Taylor ha preso in considerazione tutte e tre le specie di legno disponibili, acero, ciliegio e quercia rossa americani, una vera e propria scultura composta da piccoli oggetti che si sovrappongono tra loro per creare un “percorso scolpito verso la luce”. Per questo progetto, l’obiettivo era progettare un oggetto scultoreo contemplativo capace di stimolare la riflessione sulla natura multistrato di ogni esperienza, incluso l’isolamento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi