Coniglio alla cacciatora in bianco: la ricetta alla romana

Coniglio alla cacciatora in bianco: la ricetta alla romana

Facile 3h Per 4 persone

ingredienti

  • Coniglio 1,2 kg • 114 kcal
  • Carote 1 • 661 kcal
  • Gambi di sedano 1
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Olio q.b.
  • Acciughe dissalate 4
  • Olive nere denocciolate 100g • 79 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 21 kcal
  • Sale q.b. • 750 kcal
  • pepe q.b.
  • Rosmarino q.b • 661 kcal
  • Salvia q.b • 79 kcal
  • Aceto di vino bianco q.b
  • Acqua q.b • 21 kcal

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il coniglio alla cacciatora è una ricetta tipica della tradizione culinaria toscana, un piatto dal sapore deciso e facile da preparare, conosciuto e preparato in tutte le regioni italiane. Questo piatto deve il suo nome probabilmente agli ingredienti poveri che lo compongono, facilmente reperibili anche da chi praticava la caccia. In questa ricetta abbiamo provato ad insaporire il coniglio con delle olive nere e il risultato ha convinto proprio tutti! Vediamo come preparare un coniglio alla cacciatora morbido e saporito!

Come preparare il pollo alla cacciatora in bianco

Tagliate il coniglio in pezzi e lavatelo sotto acqua corrente (1). Versatelo in una ciotola capiente ed unite una miscela di acqua e aceto di vino bianco in eguali proporzioni (2). Lasciatelo in ammollo per 1 ora per far perdere al coniglio il gusto forte di selvaggina. Scolatelo e asciugatelo con carta da cucina. in una ciotola con la carne. Unite olio Evo, uno spicchio di aglio, rosmarino e  salvia spezzettati, sale e pepe in una seconda ciotola. Massaggiate la carne e lasciatela in frigo per un’ora mescolando ogni 20 minuti (3).

Tagliate finemente una carota e un gambo di sedano e fate rosolare uno spicchio di aglio in un tegame capiente (4). Unite le verdure tagliate (5) e il coniglio con la sua marinatura e fate rosolare per 5 minuti (6).

Sfumate con vino bianco a fiamma alta per due minuti (7). Unite i filetti di acciughe e le olive nere denocciolate (8), coprite il tegame con un coperchio e fate cuocere a fiamma dolce per 40 minuti fino a quando il coniglio risulterà morbido e ben rosolato (9). Servite subito.

Consigli

In questa ricetta abbiamo marinato il coniglio per due ore, prima in acqua e aceto e successivamente con l’olio e gli odori: questo passaggio è fondamentale per una buona riuscita del piatto perché permette di eliminare il sapore forte della carne di coniglio senza però eliminarne il gusto.

Se durante la cottura il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un bicchiere di acqua calda.

Fate attenzione alla quantità di sale, le acciughe hanno un alto livello di sapidità quindi meglio usare poco sale.

Fonte: Coniglio alla cacciatora in bianco: la ricetta alla romana

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi