Sofficini: la ricetta perfetta per farli in casa

Sofficini: la ricetta perfetta per farli in casa

I sofficini fatti in casa sono una versione genuina del famoso secondo piatto sfizioso, perfetto sia per i grandi che per i piccini. La ricetta si prepara con un impasto a base di latte, farina e acqua che dà vita a delle golose mezzelune ripiene di pomodoro e mozzarella oppure di mozzarella e prosciutto.

Come preparare i sofficini.

In una pentola capiente mettete il latte, l’acqua e un pizzico di sale. Accendete il fuoco e unite il burro. Portate a bollore, spegnete il fuoco e aggiungete a pioggia la farina. Mescolate velocemente con una spatola fino a che non ottenete un impasto sodo. Mettete l’impasto a raffreddare completamente per circa 2 ore.

Nel frattempo preparate gli impasti. Preparate la besciamella, seguendo la ricetta classica. Fatela raffreddare con la pellicola a contatto, in modo che non si formi la pellicina in superficie. Tagliate a striscioline il prosciutto cotto e unitelo alla besciamella ormai fredda. Mescolate bene e mettete da parte.

Quando l’impasto si è raffreddato completamente lavoratelo con le mani per qualche minuto e stendetelo quindi con il mattarello. Coppate l’impasto con una ciotola rotonda. Al centro dell’impasto posizionate due cucchiai di ripieno e chiudete sigillando con i rebbi di una forchetta.

Passate i sofficini nell’uovo sbattuto e subito dopo nel pangrattato e pressate leggermente con le mani in modo che aderisca perfettamente. Mettete l’olio di semi in una pentola di ferro e portatelo a temperatura. Friggete a immersione tutti i sofficini fino a doratura. Una volta pronti asciugateli dall’olio in eccesso sulla carta da cucina. Salate i sofficini solo pochi istanti prima di servirli in tavola. Serviteli caldi.

Consigli.

Non lasciate l’impasto troppo spesso, altrimenti in cottura farà fatica a cuocere.

Se cercate una versione leggermente più light dei sofficini potete cuocerli senza olio. Infornate i sofficini per circa 20 minuti a 200°, avendo cura di girarli a metà cottura.

Varianti.

I sofficini possono essere cucinati con diversi ingredienti ma i gusti classici sono pomodoro e mozzarella e spinaci e formaggio.

Pomodoro e mozzarella.

Scolate i pelati dall’acqua di conservazione e conditeli con un filo d’olio, sale e origano. Schiacciateli con una forchetta e lasciateli riposare. Scolate la mozzarella e asciugatela con la carta da cucina. Tagliate a dadini piccoli la mozzarella e unitela al pomodoro. Procedete quindi con la farcitura dei sofficini.

Spinaci e formaggio.

In una padella versate un filo di olio, un o spicchio d’aglio e gli spinaci (precedentemente tagliati). Aggiustate di sale e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Eliminate l’aglio e scolate gli spinaci dall’acqua in eccesso. Condite quindi gli spinaci con abbondante parmigiano grattugiato. Aggiungete qualche dadino di mozzarella e farcite quindi i sofficini.

Come conservare i sofficini.

I sofficini si conservano al massimo per due giorni chiusi in un contenitore ermetico. Prima di servirli scaldateli in forno per circa 10 minuti, in modo che tornino ad essere croccanti.

Fonte: Sofficini: la ricetta perfetta per farli in casa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi